fbpx

Quando la risposta è superflua

Quando la risposta è superflua

«Mamma, papà, sediamoci. Vi devo parlare.» Ammettiamolo: è un momentaccio. Peggio ancora se suona così: «Mamma, papà. Sedetevi. Vi devo parlare.» Cosa è cambiato? Grammaticalmente parlando, la persona del verbo della prima parte della frase: da “sediamoci” a “sedetevi”. Particolare non da poco! Quando un figlio tira un profondo respiro e dice “Sedetevi” (ma anche “sediamoci”), il genitore entra automaticamente...

Elogio delle piccole cose

Elogio delle piccole cose

Oggi voglio dedicarmi alle cose semplici, quelle ignorate, talvolta addirittura temute, tuttavia essenziali e, se finalmente osservate e godute con l’attenzione che meritano, assai piacevoli. Le cose semplici sono quelle che si perdono nel quotidiano, sprofondate sotto a quelle IMPORTANTI, maiuscole, pressanti. Siamo però sicuri di saperle distinguere, e soprattutto siamo sicuri che il valore che attribuiamo alle une rispetto...

Romperesti una finestra?

Romperesti una finestra?

Scusa, me lo faresti un favore? Ok. Allora, dovresti uscire di casa, o dal luogo dove lavori, piazzarti di fronte al palazzo che è di fronte e rompere una finestra con una sassata. No, aspetta a chiamare la neuro. Fai conto che non sia io a chiedertelo, che per quanto possa ormai fra di noi esserci una certa familiarità resto...

Le parolacce sono come i tacchi a spillo

Le parolacce sono come i tacchi a spillo

Le parolacce, come dice una mia cara amica, sono come i tacchi a spillo: o li sai portare o è meglio che lasci perdere. Che cos’è una parolaccia? A cosa serve? È giusto travestirla da “parola”? C’è stato un tempo, non molto lontano e noto alla maggior parte di voi che leggete, in cui la parolaccia aveva quasi esclusivamente la...

Bambini che non giocano alla guerra

Bambini che non giocano alla guerra

Oggi parliamo di bambini. Non in un modo usuale, non con le sfumature di ironia che mi sono solite. Voglio parlarvi di bambini; lo farò anche in ragione del mio ruolo di psicologo, ma soprattutto onorando il mio essere semplicemente uomo. Non voglio che sia una semplice lettura. Non è il mio scopo. Vorrei invece che riusciste a leggere con...

Psiche e il nido di merlo

Psiche e il nido di merlo

Ci pensavo giusto ieri sera, tornando a casa, sotto un cielo che ormai cerca l’inverno. Già. Cos’è la psiche? Malgrado l’abitudine, non cesso di subirne il fascino. La scorsa settimana, se ricordate, mi sono un po’ sfogato parlando dei pregiudizi e delle paturnie che ancora soffiano sul collo della psicologia, inseguendola pure mentre essa prende la fuga per tempi decisamente...