fbpx

Tag: amore

Home / amore
Senza una ragione né un motivo
Articolo

Senza una ragione né un motivo

… “senza una ragione né un motivo.” Lo dice una vecchia canzone di Cocciante a riguardo della fine di un amore. Roba da nostalgici romanticoni, pure un po’ datati d’età. Roba da parecchi. Roba, purtroppo, immensamente vera. Quanta verità può esserci anche in una semplice canzone! È forse per questo che esse accompagnano con una...

L’Amore ai tempi del Corona
Articolo

L’Amore ai tempi del Corona

Un metro e mezzo, anche due di distanza. Nei teatri e nei cinema vige la regola del salto di posto: uno sì, uno no, una occupata, l’altra vuota. Insomma, sistemati a scacchiera, come le pedine nel gioco della dama, e non invece come negli scacchi, dove stanno tutti appiccicati col risultato che l’alfiere infetta il...

Dire mi dispiace non secca la lingua
Articolo

Dire mi dispiace non secca la lingua

Amare significa non dover mai dire mi dispiace. Già sentita questa frase? Ma sì, dai; è strafamosa! Tratta dalla bibbia dei testi d’amore, Love Story, ha fatto il giro del mondo attraverso l’omonimo e ancora più fortunato film, ancora oggi, a distanza di quasi cinquant’anni, scaricato e conosciuto dagli adolescenti e da qualche nostalgico. …...

Misantropo, misogino… manca qualcosa
Articolo

Misantropo, misogino… manca qualcosa

Le parole come testimonianza della società e dell’evoluzione della civiltà. Non solo. Le parole anche come specchio dell’anima. Prendiamo due termini di uso comune: misantropo e misogino. Comune è l’origine greca, e comune è il suffisso “misos”, ovvero “odio”. A seguire abbiamo “antropos”, che significa “uomo” in senso generico di “umanità”, e quindi non connesso...

Io logoro, egli logora, noi logoriamo … tu ti laceri
Articolo

Io logoro, egli logora, noi logoriamo … tu ti laceri

Logorio, logorare, logoro, logorato. Sostantivo, verbo, aggettivo. Parole. Le parole evocano immagini. Queste a me fanno pensare alla stoffa. Non una stoffa qualsiasi, ma una robusta, resistente, tipo da divano, tappezzeria, abiti da lavoro, jeans. Non succede nulla di particolare a questa stoffa, nulla se non l’usuale, normale, quotidiano utilizzo. Facciamo ora che questa stoffa...

Papà non voglio fare il calciatore
Articolo

Papà non voglio fare il calciatore

«Mamma, papà; vorrei fare danza» «DANZA? E perché proprio ‘DAN-ZA’?» «Perché mi piace, e da grande vorrei fare il ballerino» «ah ah ah! Ma figurati! Non se ne parla proprio» «e perché?» «Beh, tanto per cominciare, il ballerino non è un lavoro» «Sì che lo è. C’è Bolle, e tanti altri» «Ok, ma è per...

  • 1
  • 2
  • 4