fbpx

Mese: Novembre 2019

Home / 2019 / Novembre
Prima mi rialzo poi penso al perché sono caduto
Blog

Prima mi rialzo poi penso al perché sono caduto

Oggi vi chiedo di giocare di fantasia. Lo faccio spesso in realtà, ogni psicologo lo fa, ma lo sforzo che vi chiedo oggi è quello di dare un percorso immaginario alla vita. Roba grossa, quindi. Però aspettate a partire in quarta, perché in questo gioco vi è una prima fondamentale regola da rispettare: la vostra...

Quando la risposta è superflua
Blog

Quando la risposta è superflua

«Mamma, papà, sediamoci. Vi devo parlare.» Ammettiamolo: è un momentaccio. Peggio ancora se suona così: «Mamma, papà. Sedetevi. Vi devo parlare.» Cosa è cambiato? Grammaticalmente parlando, la persona del verbo della prima parte della frase: da “sediamoci” a “sedetevi”. Particolare non da poco! Quando un figlio tira un profondo respiro e dice “Sedetevi” (ma anche...

Elogio delle piccole cose
Blog

Elogio delle piccole cose

Oggi voglio dedicarmi alle cose semplici, quelle ignorate, talvolta addirittura temute, tuttavia essenziali e, se finalmente osservate e godute con l’attenzione che meritano, assai piacevoli. Le cose semplici sono quelle che si perdono nel quotidiano, sprofondate sotto a quelle IMPORTANTI, maiuscole, pressanti. Siamo però sicuri di saperle distinguere, e soprattutto siamo sicuri che il valore...

Romperesti una finestra?
Blog

Romperesti una finestra?

Scusa, me lo faresti un favore? Ok. Allora, dovresti uscire di casa, o dal luogo dove lavori, piazzarti di fronte al palazzo che è di fronte e rompere una finestra con una sassata. No, aspetta a chiamare la neuro. Fai conto che non sia io a chiedertelo, che per quanto possa ormai fra di noi...

Le parolacce sono come i tacchi a spillo
Blog

Le parolacce sono come i tacchi a spillo

Le parolacce, come dice una mia cara amica, sono come i tacchi a spillo: o li sai portare o è meglio che lasci perdere. Che cos’è una parolaccia? A cosa serve? È giusto travestirla da “parola”? C’è stato un tempo, non molto lontano e noto alla maggior parte di voi che leggete, in cui la...